Una religione strettamente umana sarebbe sufficiente per Dio e per noi?

C_Atta|Shutterstock

padre José Eduardo De Oliveira E Silva – Aleteia pubblicato il 29/01/20

Dio ha voluto che partecipassimo alla vita in comunione con la Santissima Trinità

Sulla sua pagina Facebook, padre José Eduardo Oliveira ha condiviso questa riflessione sull’Incarnazione di Dio e su come Egli ha voluto che partecipassimo alla vita in comunione con la Santissima Trinità:

Dio avrebbe potuto accontentarsi dell’omaggio di una religione naturale, fatta di una moralità strettamente umana. Ma no! Ha voluto concederci una partecipazione alla sua vita: il Verbo si è fatto carne, Dio si è fatto uomo, per assimilarci a Sé ed essere il nostro capo, condividendo con noi la stessa linfa vitale che Egli ha in comunione con il Padre e lo Spirito Santo. No! Non si trova nella creazione neanche un atomo di questa santità, che deriva esclusivamente da Dio in Cristo, direttamente per un decreto della sua eterna volontà. È solo in Gesù che si trova la salvezza, ed Egli è la vita della nostra vita.

Padre José Eduardo de Oliveira